PON LAN/WLAN

banner_PON_14_20_

CIG  ZDA1868763

CUP I36J15000740007
10.8.1.A1 FESRPON-LA-2015-203

Anguillara Sabazia, 11/04/17

All’ albo

Al sito web

Oggetto: Azione    di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e pubblicità Progetto  “Connessi e competenti” – Cod. Id. Prog.  10.8.1.A1-FESRPON- LA-2015-203 Fondi Strutturali   Europei- PON LAN/WLAN 2014IT05M2OP001  “Per la  scuola,  competenze e ambienti   per l’apprendimento” 2014/2020.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTO l’Avviso    pubblico prot.   n. AOODGEFID 9035 del 13.07.2015,    finalizzato   alla    realizzazione,  all’Ampliamento all’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN – Asse II Infrastrutture per l’istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) – Obiettivo specifico 10.8 “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della    formazione e adozione di approcci didattici innovativi” – Azione 10.8.1 “Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori professionalizzanti e per l’apprendimento delle competenze chiave” a titolarità del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, approvato da parte della Commissione Europea con Decisione C(2014) n. 9952 del 17/12/2014;

VISTA la nota MIUR Prot. n. AOODGEFID/1708 DEL 15/01/2016 di approvazione dell’intervento a valere sull’obiettivo\azione 10.8.1 A1 FERSPON del PON “Programma Operativo Nazionale 2014IT05M2OP001   “Per la scuola – competenze e   ambienti per l’apprendimento” ed   il relativo finanziamento;

VISTA la Nota Miur Prot. n. AOODGEFID/1758 del 20/01/2016 di autorizzazione   progetto e   impegno  di  spesa a valere sull’Avviso pubblico prot. n. AOODGEFID\9035 del 13 luglio 2015, finalizzato alla realizzazione, all’ampliamento o all’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN.   Asse    II Infrastrutture per l’istruzione–Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) – Obiettivo    specifico  – 10.8 – “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e   adozione di approcci didattici innovativi” – Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori professionalizzanti e per l’apprendimento delle  competenze     chiave”;

RENDE NOTO

che questa istituzione ha completato la realizzazione del Progetto “Connessi e competenti” raggiungendo l’obiettivo di dotare tutti gli ambienti di entrambi i plessi, una rete cablata o wi-fi, che permetta di conseguire l’obiettivo del successo formativo delle giovani generazioni anche attraverso l’uso di nuove tecnologie, con l’intento di favorire una maggiore individualizzazione e personalizzazione della didattica.

Si è provveduto alla chiusura dell’attività negoziale all’ interno della piattaforma GPU 2014-2020 (gestione unitaria del programma) e alla rendicontazione mediante l’apposita funzione disponibile sulla Piattaforma M.I.U.R. Sistema Informativo Fondi (SIF) 2020.

L’ importo complessivo del progetto, viene evidenziato nella tabella sottostante:

Codice identificativo progetto1 Titolo modulo Importo autorizzato

progetto

Importo certificato forniture Importo certificato Pubblicità Importo

Totale certificato

10.8.1.A1-FESRPON-LA-2015-203 Connessi e competenti  

€ 18.473,88

 

€ 18.440,40

 

€ 31,07

 

€ 18.471,4

Tutte le configurazioni sono state realizzate conformemente a quanto previsto dal progetto e sono state collaudate con esito positivo, come risulta dal verbale inserito in piattaforma .

Le azioni di pubblicizzazione del progetto sono state effettuate. Sono state realizzate le azioni di pubblicità come da normativa attraverso il sito web della scuola www.scuolanguillara.gov.it nell’apposita area “PON 2014-2020” presente nella home page.

Sono state acquistate inoltre le targhe pubblicitarie da esporre all’ ingresso dei locali scolastici e le attrezzature acquistate sono state contrassegnate con apposite etichette recanti il logo dell’Unione Europea con l’indicazione che l’acquisto è stato effettuato con il sostegno del FESR.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
(Dott.ssa Paola Di Napoli)
Firma sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 co.2 della L.n. 39/1993


banner_PON_14_20_

Incarico per attività di collaudo nell’ ambito del progetto PON Cod. Id. Prog.  10.8.1.A1- FESRPON  LA-2015-203 Fondi Strutturali Europei- PON LAN/WLAN 2014IT05M2OP001  “Per la  scuola,  competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014/2020.

In data 31/05/16 è stata nominata la commissione collaudo per il progetto PON LAN/WLAN come di seguito specificato.


 

banner_PON_14_20_

 

CIG  ZDA1868763

CUP I36J15000740007
10.8.1.A1 FESRPON-LA-2015-203

Prot. n. 1866/B15 del 04/05/16

Al personale
Loro sedi

OGGETTO: Selezione personale interno per incarico attività di collaudo nell’ambito del     progetto PON Cod. Id. Prog.  10.8.1.A1-FESRPON  LA-2015-203 Fondi Strutturali Europei- PON LAN/WLAN 2014IT05M2OP001  “Per la  scuola,  competenze e  ambienti per l’apprendimento” 2014/2020.

 Il Dirigente Scolastico

VISTO  il    Decreto    Legislativo   30   marzo   2001, n. 165  recante     “Norme generali

sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche” e ss.mm.ii. ;

VISTO  il Decreto Interministeriale 1 febbraio 2001 n. 44, concernente “ Regolamento concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche”;

VISTO  il DPR 275/99, concernente norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche;

VISTI   i Regolamenti   (UE)  n.  1303/2013  recanti  disposizioni  comuni  sui  Fondi  strutturali e di investimento europei, il Regolamento (UE) n. 1301/2013 relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il Regolamento (UE) n. 1304/2013 relativo al Fondo Sociale Europeo;

VISTO  il PON – Programma Operativo Nazionale 2014IT05M2OP001 “Per la scuola  – competenze e ambienti per l’apprendimento” approvato con Decisione C(2014) n. 9952, del 17 dicembre 2014 della Commissione Europea;

VISTA   la  Delibera  del  Consiglio  d’Istituto  n.  3 del  14/01/16 con  la  quale  è stato approvato il PTOF per il triennio 2016/2019.;

VISTA    la   nota   del   MIUR   prot AOODGEFID/1762 n del 20/01/16 di   approvazione   dell’intervento    a   valere sull’obiettivo specifico 10.8, ed in particolare l’azione 10.8.1,     del PON – ” Programma Operativo Nazionale 2014IT05M2OP001 “Per la scuola –                competenze e ambienti per l’apprendimento  ed il relativo finanziamento;

VISTA    la   delibera   n.   7 del 14/01/16 di   approvazione   del   Programma     Annuale   dell’esercizio finanziario 2016nel quale è inserito il Progetto autorizzato e finanziato;

RILEVATA   la necessità da impiegare tra il personale interno n.  2 figure per lo svolgimento della/e    attività   di collaudo nell’ ambito del  suddetto progetto

Tutto ciò visto e rilevato, che costituisce parte integrante del presente avviso

COMUNICA

che è aperta la procedura di selezione per il reclutamento di personale interno per i Progetti incarico attività di collaudo nell’ambito del        progetto PON Cod. Id. Prog.  10.8.1.A1-FESRPON  LA-2015-203 Fondi Strutturali Europei- PON LAN/WLAN 2014IT05M2OP001  “Per la  scuola,  competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014/2020

da impiegare nella realizzazione del Piano Integrato di Istituto per la seguente attività: Attività di collaudo  Obiettivo/Azione obiettivo specifico 10.8, ed in particolare l’azione 10.8.1,

Prerequisito inderogabile sarà il possesso di competenze specifiche e funzionali.

Gli interessati dovranno far pervenire istanza, debitamente firmata, entro le ore 12,00 del giorno 25/05/16 brevi manu, presso l’ufficio protocollo di questa Istituzione Scolastica. Per le domande pervenute a mezzo raccomandata fa fede la data indicata dal timbro postale.

L’istanza dovrà essere corredata dal curriculum vitae in formato europeo.

La selezione tra tutte le candidature pervenute nei termini avverrà ad opera del Dirigente Scolastico in base  ai titoli, alle competenze specifiche,  alle esperienze maturate.

L’esito della selezione sarà comunicato direttamente al/i candidato/i individuato/i .Questa Istituzione Scolastica si riserva di procedere al conferimento dell’incarico anche in presenza  di una sola domanda valida.

L’attribuzione degli incarichi avverrà tramite provvedimento  ed affissa all’Albo della scuola.

Ai sensi del D.lgs.196/2003 i dati personali forniti dagli aspiranti saranno raccolti presso l’Istituto per le finalità strettamente connesse alla sola gestione della selezione. I medesimi dati potranno essere comunicati unicamente alle amministrazioni pubbliche direttamente interessate a controllare lo svolgimento della selezione o a verificare la posizione giuridico-economica dell’aspirante. L’interessato gode dei diritti di cui  al citato D.Lgs. 196/2003.

Il presente avviso viene reso pubblico mediante pubblicazione nell’apposita sezione PON del sito.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Dott.ssa Paola Di Napoli

 


banner_PON_14_20_

Prot. 1718/B15 del 22/04/16

CIG  ZDA1868763

CUP I36J15000740007
10.8.1.A1 FESRPON-LA-2015-203

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

CONSIDERATO 

  • quanto esposto nella Determina Prot. 1515/B15 del 06/04/16 in cui, tra l’altro, è stato  autorizzato    l’avvio della procedura  aperta – art 3 comma 37 del codice dei contratti pubblici – tramite piattaforma MEPA per l’affidamento dei servizi e della fornitura relativamente al progetto “PON LAN/WLAN CONNESSI E COMPETENTI  con il criterio del prezzo più basso.

VISTO che

  • non è pervenuto alcun riscontro da parte di  Telecom Italia alla nota Prot. 1419/B15 del 31/03/16  con la quale si chiedeva di ricevere,   entro la data del 10 aprile 2016,   riscontro positivo, con modifica dei beni disponibili nella convenzione al fine di soddisfare le richieste della  scuola, o negativo, nel caso in cui la convenzione non possa adeguarsi al capitolato tecnico di questa istituzione scolastica;

ACCERTATO che

  • entro il termine stabilito nella lettera d’invito, Prot. 1516/b15 del 06/04/16, di cui sopra  è  pervenuta unicamente l’ offerta della Ditta Fusion Technology S.r.l.

RILEVATO che

  • nella lettera d’invito, Prot. 1516/b15 del 06/04/16, questa istituzione scolastica si è riservata il diritto di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida ai sensi dell’art.69 R.D.23.05.1924 n.827.

PRESO ATTO che

  • in data 22/04/16 è stata regolarmente espletata tutta la procedura prevista dal portale MEPA e con nota Prot. 1717/B15 del 22/04/16 è stata pubblicata all’albo dell’istituzione scolastica l’assegnazione provvisoria della gara in oggetto alla

VISTO il regolamento di contabilità scolastica n. 44/2001, e in particolare  gli art. 33 e 34;

DETERMINA

di aggiudicare definitivamente,  per le motivazioni di cui in premessa, di aggiudicare definitivamente alla  società Fusion Technology Società a Responsabilità Limitata (C.F. 02328530601) Via Casilina Stazione Sgurgola, 31 – Anagni (FR).

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
(Dott.ssa Paola Di Napoli)


banner_PON_14_20_

CIG  ZDA1868763

CUP I36J15000740007
10.8.1.A1 FESRPON-LA-2015-203

Prot. 1717/B15 del 22/04/16

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

CONSIDERATO 

  • quanto esposto nella Determina Prot. 1515/B15 del 06/04/16 in cui, tra l’altro, è stato  autorizzato    l’avvio della procedura  aperta – art 3 comma 37 del codice dei contratti pubblici – tramite piattaforma MEPA per l’affidamento dei servizi e della fornitura relativamente al progetto “PON LAN/WLAN CONNESSI E COMPETENTI  con il criterio del prezzo più basso.

VISTO che

  • non è pervenuto alcun riscontro da parte di  Telecom Italia alla nota Prot. 1419/B15 del 31/03/16  con la quale si chiedeva di ricevere,   entro la data del 10 aprile 2016,   riscontro positivo, con modifica dei beni disponibili nella convenzione al fine di soddisfare le richieste della  scuola, o negativo, nel caso in cui la convenzione non possa adeguarsi al capitolato tecnico di questa istituzione scolastica;

ACCERTATO che

  • entro il termine stabilito nella lettera d’invito, Prot. 1516/b15 del 06/04/16, di cui sopra  è  pervenuta unicamente l’ offerta della Ditta Fusion Technology S.r.l.

RILEVATO che

  • nella lettera d’invito, Prot. 1516/b15 del 06/04/16, questa istituzione scolastica si è riservata il diritto di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida ai sensi dell’art.69 R.D.23.05.1924 n.827.

PRESO ATTO che

  • in data 22/04/16 è stata regolarmente espletata tutta la procedura prevista dal portale MEPA

VISTO il regolamento di contabilità scolastica n. 44/2001, e in particolare  gli art. 33 e 34;

DETERMINA

di aggiudicare provvisoriamente,  per le motivazioni di cui in premessa, alla  società Fusion Technology S.r.l. (C.F. 02328530601) Via Casilina Stazione Sgurgola, 31 – Anagni (FR).

L’aggiudicazione definitiva viene effettuata contestualmente essendo presente un solo concorrente.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
(Dott.ssa Paola Di Napoli)

 


banner_PON_14_20_

CIG  ZDA1868763

CUP I36J15000740007
10.8.1.A1 FESRPON-LA-2015-203

Prot. n.  1516/B15                                                  Anguillara Sabazia , 06/04/16

CIG  ZDA1868763
CUP I36J15000740007

 

Spett/li Ditte

Oggetto: PON Programma Operativo Nazionale 20141T05M2OP001 “ Per la scuola – Competenze      ambienti per l’apprendimento”; Procedura di acquisizione RDO MEPA “Offerta con il criterio   del prezzo più basso” per la realizzazione del progetto “ PON LAN/WLAN CONNESSI E COMPETENTI”.

Nell’ambito del PON Programma Operativo Nazionale 20141T05M2OP001 “ Per la scuola – Competenze  ambienti per l’apprendimento”a seguito dell’autorizzazione del MIUR Prot.. n AOODGEFID/1762 del 20/01/16 s’intende avviare una procedura di acquisizione RDO MEPA Offerta con il criterio del prezzo più basso”, ai sensi dell’art. 82 del “dell’art. 82 del D.Lgs 163/2006 e ss.mm.ii. e della determina del D.S. dell’istituto Scolastico Prot.  1515 del 06/04/16 per la realizzazione del progetto “ PON LAN/WLAN CONNESSI COMPETENTI” .

La fornitura e la relativa messa in opera dovranno essere realizzate secondo le modalità e le specifiche definite nell’allegata lettera di invito.

Si invitano le imprese interessate a presentare la propria migliore offerta per la realizzazione dell’attività in oggetto entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 18/04/16.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Dott.ssa Paola Di Napoli
(firma autografa sostituita a mezzo sampa, ex art. 3, co.2, D.lgs. 39/93)

 

ALLEGATO 1 alla Determina Prot. n 1515/b15  del 06/04/2016

CIG  ZDA1868763

CUP I36J15000740007


Responsabile del Procedimento: Dirigente Scolastico Dott.ssa Paola Di Napoli

AI FORNITORI  INVITATI

OGGETTO: LETTERA D’INVITO ALLA PRESENTAZIONE OFFERTA CON IL CRITERIO DEL PREZZO PIU’ BASSO“, AI SENSI DELL’ART. 82 DEL D.LGS 163/2006 E SS.MM.II. ,  MEDIANTE   LA PROCEDURA DI RDO MEPA “

IL DIREGENTE SCOLASTICO
INVITA

Le ditte a presentare offerta per quanto indicato in oggetto, secondo le modalità procedurali e le specifiche tecniche dettagliatamente descritte nel Disciplinare di gara.                      

DISCIPLINARE DI GARA

LETTERA DI INVITO

Realizzazione Progetto “PON LAN/WLAN CONNESSI  COMPETENTI” nell’ambito del PON “ Per la scuola – Competenze ambienti per l’apprendimento”.

CIG  ZDA1868763

CUP I36J15000740007

Art. 1 – Progetto

Titolo del progetto: “Connessi e competenti

Descrizione della fornitura relativa al progetto da realizzare.

Il progetto intende realizzare la copertura della rete su tutti gli ambienti didattici interessati, tramite la creazione di un centro stella per la gestione centralizzata di tutta la rete d’istituto. L’unione dei vari cablaggi di rete sarà assicurata tramite l’implementazione di dorsali di categoria 6 per assicurare il buon funzionamento della rete e la velocità della stessa. Per garantire il miglior funzionamento della rete, negli armadi rack è prevista l’installazione di switch di ultima generazione con velocità 10/100/1000 MBps di tipo monitorabili (possibilità di verificare tramite apposito software il traffico dati). Nei due plessi interessati dall’intervento un server sarà messo a servizio della gestione della rete didattica tramite: implementazione piattaforma per l’archiviazione e la condivisione di contenuti didattici multimediali; aree dedicate a docenti, classi e materie; accessi riservati ai singoli docenti per caricare direttamente i contenuti didattici nei loro spazi; possibilità di sincronizzare dati dalla piattaforma tra il server locale e un server remoto per rendere disponibili materiali didattici anche all’esterno della scuola. L’obiettivo è anche quello di rendere concreta la possibilità di scaricare i contenuti didattici per averli disponibili anche in assenza di connessione internet.

Una infrastruttura informatica flessibile organizzata come sopra, realizzata sia con una rete cablata che con una rete wi fi, permetterà all’istituzione scolastica di poter rendere concreta la riorganizzazione didattico-metodologica attraverso un uso degli spazi e dei tempi di cui si dispone che sia pienamente rispondente ai percorsi diapprendimento fondati sulla individualizzazione e personalizzazione della didattica, avendo cura di conseguire l’obiettivo del successo formativo delle giovani generazioni attraverso il pieno riconoscimento di tutte le loro potenzialità e dei loro bisogni.

Realizzazione di un’articolata rete LAN/WAN in modo da dotare di connessione tutti gli ambienti scolastici – classi, sezioni e spazi laboratoriali – sia nella Scuola Infanzia che nella scuola Primaria dei due plessi del Circolo.

L’intenzione è quella di rendere disponibili nei modi che verranno ritenuti più opportuni, compresa la modalità mobile, diversi servizi per gli utenti (es. registro elettronico, catalogo digitale biblioteca, possibilità di accedere dalle classi al sito istituzionale per pubblicare materiali didattici prodotti dalla scuola da condividere nello spazio digitale, accesso immediato ai siti internet di interesse didattico, ecc.).

Art. 2 –  Caratteristiche del progetto

Obiettivi specifici e risultati attesi dal progetto

  • Realizzazione di infrastrutture nei due plessi per poter avere una rete cablata e una rete wi fi completa di access point e switch, che permetta la connessione con tutti gli strumenti scolastici (pc, notebook, tablet, lim, ecc.) e con gli apparati personali dei docenti e degli allievi, anche in ambienti con alta concentrazione di connessioni quali le classi .
  • Completamento struttura hardware (armadi contenitori firewall, modem, server, pc, notebook, ecc.) presenti in ogni plesso scolastico per la progettazione di interventi a sostegno dell’utilizzo delle tecnologie nella didattica e nella segreteria.
  • Realizzazione di un sistema di infrastrutture informatiche a sostegno di una didattica innovativa, in modo da garantire: lo sviluppo di competenze digitali degli studenti (utilizzo consapevole dei mezzi e di internet, anche nel senso di ricercare misure di prevenzione del cyberbullismo); uso del registro elettronico e di tutte le sue potenzialità; adozione di prodotti didattici in formato digitale (testi, software, ecc.); produzione di opere e materiali didattici da parte dell’istituto scolastico (docenti, studenti, classi); adozione di strumenti tecnologici per favorire lo scambio e la condivisione di informazioni all’interno (Dirigente, segreteria, docenti, studenti) e all’esterno (Istituzioni scolastiche, genitori, Enti pubblici, Associazioni, scambi con l’estero, ecc.).
  • Realizzazione di un sistema di infrastrutture informatiche a sostegno di una didattica inclusiva in modo da garantire la presa in carico dei BES: uso di software specifici e risorse online; elaborazione e realizzazione di prodotti didattici multimediali; possibilità di rendere raggiungibili, laddove necessario, gli studenti in ospedale o per i quali sia indispensabile l’istruzione domiciliare attraverso l’utilizzo pieno delle possibilità che i mezzi digitali offrono (software per gestire videoconferenze attraverso l’uso di diversi strumenti informatici e telematici, connessione sia a scuola che nell’ambiente domestico, ecc.); messa a disposizione on line di software compensativi e dispense per alunni diversamente abili.
  • Gestione della biblioteca della scuola tramite sistema informatico per rendere disponibili movimenti e prenotazione di libri; creazione di una biblioteca digitale (libri, dispense, percorsi formativi prodotti dalla scuola, ecc.); accesso alla biblioteca sia tramite connessione fisica o wi fi nella scuola che tramite internet con pc, notebook e smartphone con connessione propria.

 Peculiarità del progetto
La possibilità di usufruire di tecnologie digitali e telematiche diffuse all’interno delle istituzioni scolastiche ha l’ambizioso scopo di “naturalizzare” la tecnologia, in modo tale che diventi non solo prassi didattica. nelle classi, ma anche strumento in grado di alleggerire e migliorare le modalità organizzative e collegate alla comunicazione.

L’introduzione delle nuove tecnologie permetterà un rinnovamento e una trasformazione delle competenze professionali, un’apertura verso nuove opportunità di insegnamento/apprendimento e verso percorsi diversificati, maggiormente aderenti alle esperienze digitali delle nuove generazioni di nativi digitali, con conseguenze positive anche sul clima relazionale. In particolare, attraverso l’uso dei mezzi informatici e telematici diventa maggiormente perseguibile una didattica per competenze trasversali, che si realizza anche attraverso la destrutturazione degli spazi.

Peculiarità del progetto sull’organizzazione del tempo scuola

  • Miglioramento delle modalità organizzative e comunicative all’interno della comunità professionale (Dirigente, docenti, studenti, Ata): circolazione diffusa e immediata di comunicazioni inerenti l’organizzazione scolastica, regolamenti, normativa, adempimenti, ecc.).
  • Miglioramento delle modalità organizzative e comunicative tra la comunità professionale e l’utenza esterna (famiglie, Enti Locali, associazioni, stakeholder): circolazione diffusa e immediata di comunicazioni inerenti l’organizzazione scolastica, regolamenti, normativa, iniziative, ecc.
  • Modalità di raccolta informazioni, collegamento con portali didattici, Uso di attrezzature telematiche e informatiche avanzate in grado di modificare i setting educativi.
  • Ripensamento degli spazi e dei tempi dell’apprendimento facendo riferimento al principio pedagogico del “curricolo implicito” e del “curricolo per competenze trasversali”
  • Possibilità di rendere raggiungibili, laddove necessario, gli studenti in ospedale o per i quali sia indispensabile l’istruzione domiciliare attraverso l’utilizzo pieno delle possibilità che i mezzi digitali offrono (software per gestire videoconferenze attraverso l’uso di diversi strumenti informatici e telematici, connessione sia a scuola che nell’ambiente domestico, ecc.).
  • Uso del registro elettronico e di tutte le sue potenzialità

Peculiarità del progetto sulla riorganizzazione didattico metodologica

  • Riformulazione dei contenuti, dei formati e degli strumenti didattici usati, per impostare una didattica che coinvolga attivamente gli studenti e ristrutturi profondamente il lavoro di insegnamento in classe;
  • Integrazione dei supporti tradizionali con le nuove tecnologie informatiche affinché l’apprendimento diventi invitante e motivante;
  • Uso della strumentazione multimediale per realizzare percorsi di apprendimento individualizzati e personalizzati, semplificati e potenziati;
  • Sperimentazione di nuovi contesti di apprendimento e nuovi modi di rappresentare la conoscenza

Peculiarità del progetto sulla innovazione curricolare

  • Articolazione modulare di gruppi di alunni provenienti dalla stessa o da diverse classi
  • Aggregazione flessibile delle discipline in aree e ambiti disciplinari .
  • Organizzazione dello spazio in modo funzionale alle diversificate situazioni di apprendimento (spazi per esplorare, per costruire, per condividere, per esporre, per rielaborare) e alle competenze che si intendono sviluppare.

Peculiarità del progetto sull’uso contenuti digitali

  • Libri di testo digitali (acquisiti o elaborati autonomamente).
  • Strumenti per la Lavagna Interattiva
  • Schede operative scaricabili.
  • Risorse online.
  • Applicazioni per iPad.
  • Giochi educativi di testo digitali.
  • Lezioni ed esercizi multimediali su specifiche discipline o ambiti disciplinari.
  • Simulazioni ed esperimenti.
  • Strumenti (acquisiti o elaborati autonomamente) a sostegno della didattica per i diversamente abili.
  • Strumenti (acquisiti o elaborati autonomamente) per la sensibilizzazione su tematiche sociali, interculturali, ambientali, pari opportunità e di attualità

Strategie di intervento adottate dalla scuola per le disabilità

L’esperienza acquisita nel tempo con gli alunni disabili con l’uso del computer, provvisto di connessione

internet, permette di affermare che questo strumento può validamente supportare l’apprendimento migliorandone l’efficacia, soprattutto in riferimento ad ausili tecnologici in grado di cambiare radicalmente la

qualità e il livello di apprendimento.

Un disabile motorio può scrivere utilizzando un computer corredato di specifiche periferiche mentre un alunno con minorazione visiva può accedere alla lettura di testi grazie all’uso della sintesi vocale.

Tali strumenti favoriscono l’integrazione sociale, attraverso l’inserimento di alunni disabili nel gruppo e l’integrazione formativa consentendogli di sfruttare al meglio il proprio potenziale intellettivo e quindi ampliare le proprie conoscenze. Un sistema valido di infrastrutture informatiche supporta una didattica inclusiva che garantisce un adeguato supporto per l’integrazione degli alunni BES.

Elementi di congruità e coerenza della proposta progettuale con il POF della scuola

La scuola è luogo di conoscenza, sperimentazione, crescita, inclusione e innovazione.

Rappresenta il punto di incontro fondamentale tra gli attori del tessuto cittadino ed è fattore indiscusso di crescita, con ricadute positive sull’intera comunità territoriale, considerato che non può esserci progresso nella società senza un adeguato livello culturale.

A tale scopo la nostra scuola, in coerenza con il tema centrale del Progetto d’istituto, la “Cittadinanza Attiva”, si adopera per sviluppare tutte quelle iniziative finalizzate ad avvicinare la didattica al linguaggio dei “nativi digitali”, con l’obiettivo di promuovere l’uso abituale delle tecnologie nelle attività didattiche, per favorire la crescita e lo sviluppo dell’informazione e della conoscenza per la formazione del “cittadino di domani”.

Progetti:

  • Jouons avec le frances.
  • Cittadini attivi e responsabili.
  • Amici libro.
  • Expo e non solo.
  • Emozioni in classe.
  • Giochiamo con le favole.
  • My first english course.

Art. 3 – Capitolato tecnico contenente elenco di massima della fornitura e dei servizi e del materiale da quotare per realizzare il progetto e raggiungere gli obiettivi prefissati.

TIPOLOGIA DESCRIZIONE ANALITICA DEI PRODOTTI O SERVIZI Q.TA MINIMA
Server SERVER per sedi con caratteristiche minime tipo  o similari

FUJITSU TX1310 PROCESSORE: quad core xeon e3-1220v2 3.1 ghz 8 mb cache ram installata: 8 gb ram installabile: fino a 32 gb (ddr3 ecc 1600 mhz unbuffered) memoria di massa: 2 hard disk x 1 tb (2tb) 3,5”  in configurazione raid.

2
Accessori per le apparecchiature di rete FIREWALL HARDWARE con caratteristiche minime tipo o similari  ZYXEL USG100 -BUN

Formato: rack – dimensioni: 35,5x242x175 – peso: 1,2 kg numero porte network: 5 – velocità network: 10/100/1000 mbps numero porte usb: 2 – supporto ip: ipv4 vpn: si – num. Vpn ipsec: 50 – num. Vpn ssl: 2 firewall integrato: si – antispam: si antivirus: si – routing: si – qos: si – high-availability: si porta lan backup: si – porta wan backup: si slot di espansione: 1 – porta console: si – wireless: no bundle: 1 anno servizio antivirus kaspersky, 1 anno servizio idp, 1 anno servizio content filtering

2
Armadi di rete ARMADIO RACK DI RETE 12 UNITÀ 19”

fissaggio a muro misure 60x60x45p

4
Armadi di rete ARMADIO RACK DI RETE 42 UNITÀ 19”

da pavimento 200x80x80

1
Accessori per le apparecchiature di rete GRUPPO DI CONTINUITÀ ON LINE DOPPIA CONVERSIONE con caratteristiche minime tipo o similari tecnoware  evo 5.0 Potenza nominale: 5000 va – potenza attiva: 4000 watt forma d’onda: sinusoidale – autonomia 15 minuti a pieno carico software per spegnimento accensione server e monitoaggio rete eletrica;  dimensioni: 25×57,6×55,5 peso 78 kg 1
Accessori per le apparecchiature di rete ROUTER caratteristiche minime tipo o similari

NETGEAR DGN1000 – router Wireless – dsl – s

2
Accessori per le apparecchiature di rete PATCH PANEL DI DISTRIBUZIONE DA 24

POSTI (CAT6)

5
Accessori per le apparecchiature di rete SWITCH 16 P.GIGA 10/100/1000 19” + 2 Slot GS716T 4
Accessori per le apparecchiature di rete SWITCH 24 P.GIGA 10/100/1000 19” + 2 Slot tipo GS724T-400EUS 1
Altri dispositivi di fruizione collettiva NAS DI RETE NETWORK STORAGE  con caratteristiche minime tipo o similari  NETGEAR READYNAS RN104 1
Cablaggio strutturato (cavi, prese elettriche e di rete, torrette, connettori ecc) CAVO DI RETE UTP CAT6 0,5 M DI VARI COLORI 38
Cablaggio strutturato (cavi, prese elettriche e di rete, torrette, connettori ecc) CAVO DI RETE UTP CAT6 2 M DI COLORE GIALLO 38
Cablaggio strutturato (cavi, prese elettriche e di rete, torrette, connettori ecc) REALIZZAZIONE E/O COMPLETAMENTO PUNTO RETE IN CAT. 6

Prese utente disposte nel  locale secondo le ns indicazioni fornite con borchia utente tipo ticino 503 o equivalente dotata di connettore rj-45 cat 6 femmina numerata in maniera univoca, numerazione coerente con quella delle connessioni sul patch panel.

Cablaggi di connessione delle prese utente agli armadi dipartimentali; connessi a loro volta  al centro stella con cavi in rame 24 awg, utp categoria 6 a norma eia/tia 568b, dotati di guaina antiroditore, canalina portatavi in materiale plastico, apribile con giunti di derivazione, antifumo, non propagante l’incendio.

Installazione posa in opera, connessione dei cablaggi e delle apparecchiature. Test di conformità allo standard eia/tia 568b e verifica di funzionalità, collaudo del sistema.

Garanzia 5 anni

REALIZZAZIONE CERTIFICAZIONE SINGOLO PUNTO RETE categoria  6 secondo norme iso/iec 110801 o europee cenelec en50173 con la verifica seguenti parametri mappatura (wiremap), resistenza di anello (loop resistance), lunghezza,velocita’ di propagazione  nominale(nvp), ritardo e differenza di propagazione (delay/delay skew), attenuazione (insertion loss), attenuazione del segnale riflesso (return loss), diafonia (next,fext), elfext,psacr2/acr, con il rilascio di supporto cartaceo o digitale attestante questi parametri per ogni singola presa.

Eseguito con apparecchiatura calibrata annualmente.

38
Attività di configurazione apparati CONSEGNA, ISTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE SUI ENTRAMBI I SERVER DELLE 2 SEDI SOFTWARE OPEN SOURCE SU BASE LINUX

Sistema di controllo accessi e gestione utenti per la creazione di una intranet  per la risoluzione di tutte le principali esigenze di una scuola:

Ø       Utilizzabile sia per connessioni via cavo che wi-fi

Ø       Gestione accessi sia con sistemi operativi professional che con sistemi operativi home, android e ios

Ø       Funzionalità di server di dominio (active directory) per client installati nella stessa rete anche con diversi sistemi operativi  (windows pro, o linux o mac).

Ø       Sistema per la gestione degli accessi su rete cablata per sistemi operativi microsoft non professional (home, start, )

Ø       Filtro dei contenuti. Filtra i pacchetti in uscita dalla rete bloccando siti indesiderati

Ø       Monitoraggio tramite proxy di tutti gli utenti per evitare usi impropri dei pc della scuola.

Ø       Servizio antivirus: filtro mail, filtro su cartelle condivise e filtro su file utenti.

Ø       Gestione degli accessi tramite utenti con abilitazioni diverse a secondo del profilo (studenti, docenti operatori, tecnici amministratori, dirigenti).

Ø       Archiviazione centralizzata dei dati su cartelle personali e condivise.

Ø       Accesso ai propri dati ed ai comuni da qualsiasi postazione con nome e password per qualsiasi utente.

Ø       Re-indirizzamento desktop: possibilità di avere su qualsiasi postazione sempre il proprio desktop.

Ø       Creazione immagine dei pc allievo o classe per ripristino immediato.

Ø       Spazio web per intranet da collegare al sito per l’archiviazione e l’utilizzo di tutto il materiale didattico.

Ø       Piattaforma per l’archiviazione e la condivisione di contenuti didattici multimediali. Aree dedicate a docenti, classi e materie. Accessi riservati ai singoli docenti per caricare direttamente i contenuti didattici nei loro spazi.

Ø       Possibilità di sincronizzare i dati della piattaforma tra il server locale e un server remoto per rendere disponibili i materiali didattici anche all’esterno della scuola. Possibilità di scaricare i contenuti per averli disponibili anche in assenza di connessione internet. Piattaforma completamente responsive e quindi accessibile da qualsiasi dispositivo mobile sia per la consultazione che per il caricamento dei contenuti. Gli alunni potranno scaricare i contenuti didattici a scuola e consultarli liberamente a casa senza la necessità di disporre di una connessione ad internet.

Ø       Possibilità di accedere alla piattaforma tramite app.

Ø       Formazione almeno 6 ore per il sistema implementato

Ø       Integrazione dei seguenti servizi:

– Microsoft Office 365
– Google Drive
– Registro elettronico (qualsiasi piattaforma)

Assistenza remota per 3 anni.

1
Software per la sicurezza CONFIGURAZIONE FIREWALL TIPO USG 100 2
Apparecchiature per collegamenti alla rete ACCESS POINT TECNOLOGIA POE CON CONSOLE SW 64 UTENTI con caratteristiche minime tipo o similari

access point ubiquiti unifi uap 2.4ghz alimentazione poe gestito da console: si, software connessioni contemporanee: fino a 64 utenti conformità wireless: 802.11 b/g/n frequenza: 2,4 ghz mbps: 300 – range: 122 m assorbimento: 4w garanzia: 3 anni

Completo di controller wireless con carateristiche minime tipo ubiquiti unify

Campus controller console di controllo fino a 25 access point  e fino a 1500 connessioni in contemporanea

Sistema  hotspot  per la gestione sicura degli accessi alla rete wi-fi. Il software permette, tramite server di tipo radius, il riconoscimento dei pc abilitati all’accesso in rete. Con l’associazione di user name e password ai mac-address dei client abilitati, la rete è sicura e inattaccabile. Tale sistema permette la generazione di credenziali tramite una procedura molto semplice che sfrutta una interfaccia web.

Da installare su pc di ns proprietà

4
Apparecchiature per collegamenti alla rete REALIZZAZIONE LINEA ELETTRICA PRIVILEGIATA

Realizzazione linea privilegiata per segreteria da supportare con gruppo di continuità di tipo on line doppia conversione completo di  4 prese per 9 postazioni  incluso installazione quadro elettrico con magnetotermici  e differenziali classe a, linea da quadro generale, canaline scatole e frutti,  eseguito per erogazione mono 220 volt

Rilascio conformità da tecnico abilitato 37/08

1


Art. 4 – Norme regolatrici

  1. Vista l’impossibilità di procedere da parte della stazione appaltante alla progettazione specifica degli interventi da realizzare a causa dei tempi ristretti di aggiudicazione (90 giorni dalla comunicazione di assegnazione delle risorse) e l’assenza di risorse per la progettazione tecnica degli impianti,

Le ditte partecipanti dovranno:

  1. presentare un progetto operativo in grado di raggiungere gli obiettivi prefissati;
  2. verificare la congruità dei materiali degli apparati e dei servizi richiesti nel rispetto del capitolato tecnico di cui all’art. 3 del presente avviso;
  3. Le ditte interessate dovranno effettuare il sopralluogo tecnico dal 07/04/16 al 15/04/16,previo appuntamento che dovrà essere fissato con la ssa Tola Fiorella al n. 06/9968250 o a mezzo  e-mail all’indirizzo rmee20500v@istruzione.it .

La fornitura deve essere eseguita con l’osservanza di quanto previsto:

  1. Dal presente disciplinare;
  2. Dal D.Lgs 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni.
  3. Dal codice civile e da altre disposizioni normative emanate in materia, per quanto non regolato dalle

norme sopra richiamate, nonché dal regolamento di contabilità generale approvato con R.D.

827/1924 e successive modifiche ed integrazioni.

Art. 5 – Requisiti speciali

  1. Azienda economicamente solida con Capitale sociale almeno il doppio del valore della fornitura; Con valenza economica documentabile attestante la possibilità di coprire le spese di fornitura.
  2. Azienda in cui il numero dei dipendenti è almeno 5.
  3. Azienda che sia attiva da almeno 3 anni sul territorio nazionale.
  4. Possesso dell’Assicurazione di responsabilità civile per lavori presso terzi attualmente in corso.
  5. Possesso della certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2008 per i seguenti settori:
  • Settore EA28 – Progettazione, realizzazione, installazione e manutenzione di impianti elettrici, elettronici e domotica.
  • Settore EA33 – Tecnologia dell’informazione.
  1. Iscrizione e abilitazione alla piattaforma Mepa all’atto della realizzazione del progetto per la Sezione Mepi (mercato elettronico pubblica istruzione)
  2. Iscrizione e abilitazione alla piattaforma Mepa all’atto della realizzazione del progetto per le voci (scegliere soltanto i settori inerenti al progetto):
  • Elettrici105 – servizi di manutenzione degli impianti elettrici-servizi di manutenzione impianti
  • Office103 – prodotti, servizi, accessori, macchine per l’ufficio ed elettronica-prodotti,accessori e materiali di consumo per ufficio
  • Ict 2009-prodotti e servizi per l’informatica e le telecomunicazioni
  • Matel103 – materiale elettrico – materiale elettrico
  1. Aziende in possesso di copia conforme camera di commercio attestante la capacità di installare verificare e certificare impianti elettrici, e la capacita di installazione di impianti elettronici lettere “A” e “B” con relativo responsabile tecnico abilitato secondo il decreto 37/2008 ex 46/09.
  2. Aziende che espressamente hanno nella attività esercitata la fornitura o realizzazione e la manutenzione di sistemi informatici o diciture similari.
  3. Aziende che  gestiscono direttamente la garanzia e l’installazione dei server firewall forniti ed altri apparati vitali per il funzionamento della scuola.
  4. Non sono ammesse offerte con erogazione di servizi o forniture in sub appalto.

Art. 6 – Modalità di esperimento della gara e criteri di aggiudicazione

L’Istituzione scolastica ha determinato RDO aperta al prezzo più basso  art 3 comma 37 del Codice dei Contratti Pubblici per l’affidamento dei servizi e della fornitura, di “PON LAN7WLAN CONNESSI E COMPETENTI”. Tramite piattaforma Mepa dove tutti gli operatori interessati della regione Lazio che rispondono ai requisiti per l’ammissione alla gara possono presentare offerta.

Art. 7 – Esclusione immediata dalla gara

Saranno ritenute nulle e comunque non valide le offerte:

  • Pervenute per qualsiasi motivo dopo la scadenza del termine stabilito nel bando di gara.
  • Formulate in maniera diversa dalle indicazioni contenute nelle norme di partecipazione e nei documenti allegati.
  • Formulate con caratteristiche tecniche inferiori a quelle presenti nel capitolato tecnico.
  • Senza le documentazioni necessarie a certificare i requisiti speciali (C.C.I.A.A. conforme aggiornata massimo 30 gg e dichiarazioni per informazioni non presenti nella Camera di Commercio).
  • Senza aver eseguito un sopralluogo* documentato da dichiarazione firmata da entrambe le parti.
  • Senza aver presentato, in sede di gara un progetto dettagliato dei lavori che verranno eseguiti (rinominato “Progetto Tecnico”).
  • Con erogazione di servizi o forniture in sub appalto.

*N.B. I sopralluoghi posso essere effettuati dal 07/04/16 al 15/04/16 ( nella giornata del 15/04 sino    alle   ore 13,00 a causa dell’indisponibilità dei   locali per le  consultazioni  referendarie. Si prega di

prendere contatti con la Dott.ssa Tola Fiorella al n. 069968250 o amezzo  e-mail all’indirizzo rmee20500v@istruzione.it .

Art. 8  – Requisiti e condizioni dell’offerta

  1. Il preventivo dovrà essere elaborato con l’indicazione per ciascuna voce del prezzo unitario, aliquota aliquota IVA applicata, totale complessivo delle singole voci.
  2. L’offerta, relativamente alle caratteristiche tecniche, dovrà essere corrispondente o superiore a quanto richiesto nel capitolato tecnico.
  3. Il periodo di garanzia non potrà essere inferiore a 3 anni.
  4. L’offerta dovrà specificare i termini di installazione, collaudo e garanzia delle attrezzature fornite.
  5. Non sono ammesse offerte condizionate o quelle espresse in modo indeterminato.
  1. L’aggiudicazione avverrà, a insindacabile giudizio dell’Istituzione Scolastica.
  1. L’offerta è impegnativa per la Ditta ma non per l’Istituzione scolastica che, a suo insindacabile giudizio, potrà annullare la gara e/o eventualmente ripeterla.
  2. I preventivi sono forniti a titolo gratuito e devono avere validità di 90gg mese dal termine di scadenza della presentazione dell’offerta stessa. Il rischio della mancata consegna dell’offerta nei termini stabiliti resta a carico della ditta o impresa partecipante.
  3. Nell’offerta la Ditta dovrà dichiarare di aver preso conoscenza di tutte le norme e condizioni in base alle quali si svolgerà la gara.
  1. Tutte le Ditte partecipanti riceveranno comunicazione dell’azienda aggiudicataria.

Art. 9  – Modalità di presentazione delle offerte

L’offerta dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del  18/04/16 tramite invio Telematico sul portale Mepa firmata digitalmente dal legale rappresentante della ditta,  con  la dicitura “OFFERTA PROGETTO PON INFRASTRUTTURE” Contenente al suo interno N. 3 BUSTE:

BUSTA “A” DOCUMENTAZIONE ANMMINISTRATIVA contente documenti attestanti i requisiti speciali

BUSTA “B” OFFERTA TECNICA contenente “Progetto Tecnico”

 BUSTA “C” OFFERTA ECONOMICA

L’offerta dovrà essere predisposta nel rispetto delle prescrizioni stabilite nella presente lettera di invito, i cui contenuti costituiranno parte integrante del contratto che verrà stipulato con l’aggiudicatario.

Saranno esclusi dalla gara i concorrenti che presentino offerte nelle quali fossero sollevate eccezioni e/o    riserve di qualsiasi natura alle condizioni di fornitura del Servizio specificate nel Capitolato Tecnico, ovvero che siano sottoposte a condizione, nonché offerte incomplete e/o parziali.

Art. 10 –  Riservatezza delle informazioni

Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs 196/2003 e ss.mm.ii. i dati, gli elementi, ed ogni altra informazione acquisita in sede di offerta, saranno utilizzati dall’Istituto Scolastico esclusivamente ai fini del procedimento di individuazione del soggetto aggiudicatario, garantendo l’assoluta riservatezza, anche in sede di trattamento dati, con sistemi automatici e manuali. Con l’invio dell’offerta i concorrenti esprimono il loro consenso al predetto trattamento.

Art. 11 – Penali e risarcimento danni in caso di ritardato o parziale adempimento del contratto

L’Istituto Scolastico stabilisce un termine massimo di 30 giorni dalla stipula del contratto per la consegna del materiale/servizi e posa in opera relativi al progetto. In relazione alla gravità dell’inadempimento ed ad ogni giorno in più di ritardo, potrà applicare una penale di € 50,00  sull’importo contrattuale (IVA ESCLUSA). E’ fatto salvo il risarcimento di ogni maggior danno subito dall’Istituto Scolastico.

Art. 12 – Importo a base d’asta

L’importo a base d’asta per il servizio e la fornitura di cui alla presente lettera di invito è di € 15.142,52 (QUINDICIMILACENTOQUARANTADUE/52) oltre IVA.

Qualora, nel corso dell’esecuzione del contratto, occorra un aumento delle prestazioni di cui trattasi entro i limiti del quinto del corrispettivo aggiudicato, il Fornitore espressamente accetta di adeguare la fornitura oggetto del presente contratto, ai sensi di quanto previsto dall’art. 311 del D.P.R. 207/10.  Non sono ammesse offerte in aumento.

Art. 13 – Procedura di aggiudicazione

Il soggetto deputato all’espletamento della gara, la Commissione di gara,  in seduta riservata, procede:

 

  1. A verificare la rispondenza delle certificazioni/dichiarazioni richieste dalla normativa vigente; qualora si riscontrasse una non conformità delle certificazioni/dichiarazioni, la ditta verrà esclusa dalla gara senza l’esame dell’offerta tecnico economica.
  2. Esaminare l’offerta Tecnico-Economica, al prezzo più basso.
  3. La commissione di gara procede, con l’aggiudicazione della gara a favore dell’azienda che ha presentato l’offerta con importo di fornitura più basso, valutando comunque che i materiali e i servizi proposti rispecchiano a pieno gli obiettivi del progetto.

L’Istituzione Scolastica si riserva il diritto di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida ai sensi dell’art.69 R.D.23.05.1924 n.827e, a suo insindacabile giudizio, potrà non aggiudicare la gara, sospenderla, revocarla definitivamente o eventualmente ripeterla. Si precisa che in ogni caso la scrivente  si riserva di non procedere all’aggiudicazione qualora Telecom tramite la Convenzione Consip reti locali 5 sia in grado di fornire gli stessi servizi e prodotti  ad un prezzo più basso della azienda aggiudicataria nei tempi e nelle modalità previste dal presente bando di gara.

Ogni informazione di tipo amministrativo sulla presente procedura negoziata può essere chiesta al Responsabile di procedimento ex Legge n. 241/90, D.S.G.A. Rag. Di Carlo Massimo  (tel. 069968250 – e-mail rmee20500v@istruzione.it ).

Ogni informazione di tipo tecnico potrà, invece, essere richiesta al Responsabile tecnico di Fornitura, Dott.ssa Tola Fiorella (tel. 069968250 – e-mail rmee20500v@istruzione.it ).

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Dott.ssa Paola Di Napoli
(firma autografa sostituita a mezzo sampa, ex art. 3, co.2, D.lgs. 39/93)

 


banner_PON_14_20_

CIG  ZDA1868763

CUP I36J15000740007
10.8.1.A1 FESRPON-LA-2015-203

Anguillara Sabazia, 06/04/16

Prot 1515/B15

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
DEL 205° CIRCOLO DIDATTICO

VISTO il R.D 18 novembre 1923, n. 2440, concernente l’amministrazione del Patrimonio e la Contabilità Generale dello Stato ed il relativo regolamento approvato con R.D. 23maggio 1924, n. 827 e ss.mm. ii. ;

VISTA  la legge 7 agosto 1990, n. 241 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi” e ss.mm.ii.;

VISTO  il   Decreto del    Presidente della Repubblica   8  marzo 1999, n. 275, concernente il Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche, ai sensi della legge 15 marzo 1997, n. 59;

VISTA la legge 15 marzo 1997 n. 59, concernente “Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa”;

VISTO il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 recante “Norme generali sullo ordinamento del  lavoro alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche” e ss.mm.ii. ;

VISTO   l’art. 125 del D.Lgs 163/2006 “Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture”;

VISTO  il Regolamento di esecuzione del Codice dei Contratti Pubblici (D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207);

VISTO  il Decreto Interministeriale 1 febbraio 2001 n. 44, concernente “Regolamento concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche”;

VISTI  i seguenti Regolamenti (UE) n. 1303/2013 recante disposizioni comuni sui Fondi strutturali e di investimento europei, il Regolamento (UE) n. 1301/2013 relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il Regolamento (UE) n. 1304/2013 relativo al Fondo Sociale Europeo;

VISTO  il PON Programma Operativo Nazionale 2014IT05M2OP001 “Per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento” approvato con Decisione C(2014) n. 9952, del 17 dicembre 2014 della Commissione Europea;

VISTA  la Delibera del Consiglio  d’Istituto n. 127 del 06/10/15 , con la  quale  è stato approvato il POF per l’anno scolastico 2015/2016  e la Delibera n. 3 del 14/01/16     con la quale è stato approvato il POF Triennale 2016/2018;

VISTO i tempi brevi per l’aggiudicazione definitiva della gara e firma del contratto di fornitura entro 90 gg. dalla data di autorizzazione del progetto;

VISTO  che il progetto è stato fissato nei sui contenuti, negli obbiettivi da raggiungere  e nei risultati attesi.

VISTI  i tempi per l’aggiudicazione della gara e le poche risorse a disposizione per la progettazione tecnica degli impianti e la verifica della congruità dei materiali degli  apparati e dei servizi richiesti; si rimanda tale incombenza alla azienda che risulterà aggiudicataria della gara che a sua esclusiva responsabilità dovrà presentare un progetto che sia in grado di raggiungere gli obbiettivi prefissati.

VISTA la nota del MIUR prot. n AOODGEFID/1762 del 20/01/16 di approvazione dell’intervento del Progetto “Connessi e competenti”che fa riferimento all’Avviso pubblico Prot. n. AOODGEFID/9035 del 13/07/15, emanato nell’ambito del PON ”Programma Operativo Nazionale 2014IT05M2OP001 “Per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento” ed il relativo finanziamento;

VISTA la Delibera del    Consiglio     d’Istituto n. 7    del 14/01/2016  di    approvazione del Programma    Annuale   Esercizio   finanziario 2016  e  la formale assunzione, in data 27/02/2016, del   finanziamento   pervenuto      nel   Programma Annuale   Esercizio Finanziario 2016;

RILEVATA   la presenza di Convenzione Consip RETI LOCALI 5  con Telecom   Italia Mobile attiva dal 04/03/16;

INVIATA con Nota Prot.n. 1172/B15 del 9 marzo 2016 Richiesta di Progetto e Preventivo Economico Preliminare

RICEVUTA   in data 24/03/16, da parte di TIM Progetto Preliminare (Cod. Doc. 16CEO718PP- Ver. 1 – 24/03/16)

RILEVATA  la non corrispondenza dell’offerta di cui sopra al capitolato tecnico individuato da  questa istituzione scolastica allegato al  presente documento (All. A);

IN ATTESA di ricevere,   entro la data del 10 aprile 2016 (vedi Nota Prot. 1419/B15 del 31/03/16) riscontro positivo, con modifica dei beni disponibili nella convenzione al fine di soddisfare le richieste della   scuola, o negativo, nel caso in cui la convenzione non possa adeguarsi al capitolato tecnico di questa istituzione scolastica;

RILEVATA  la necessità di procedere all’acquisizione dei servizi/forniture (ex art. 125 del D.Lgs 16 aprile 2006, n. 163 e s.m.i.) dando adeguato conto delle risultanze emergenti dalla  Convenzione, ma dovendo nel contempo rispettare le scadenze fissate per il progetto PON LAN/WLAN ( ultimo collaudo entro 29/07/16);

PREMESSO CHE   questa   istituzione   si  riserva comunque di comparare il corrispettivo ricevuto dalla Convenzione CONSIP  con i risultati della procedura di acquisto fuori     Convenzione CONSIP sul sistema MEPA  scegliendo l’offerta al prezzo più basso in riferimento all’art. 1 comma 1 Decreto Leggo 06/ 7/12 n. 95, convertito legge 0/08/12 n. 135 e le indicazioni contenute al Par. 3 normativa di chiusura della circolare congiunta DAG e RGS del 25/08/15 relativa all’obbligo di acquisto tramite CONSIP per l’Amministrazioni statale.

Tutto ciò visto e rilevato, che costituisce parte integrante del presente decreto

DECRETA

Art. 1 Oggetto

Si decreta, in  attesa del riscontro da parte di CONSIP previsto entro la data del 10 aprile 2016,  l’avvio della procedura  aperta – art 3 comma 37 del codice dei contratti pubblici – tramite piattaforma Mepa per l’affidamento dei servizi e della fornitura relativamente al progetto “PON LAN/WLAN CONNESSI E COMPETENTI .

Tutti  gli operatori interessati della regione Lazio che rispondono ai requisiti per l’ammissione alla gara possono presentare offerta.

Art. 2 Criterio di aggiudicazione

Il criterio di scelta del contraente è quello del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del D.Lgs 163/2006 e ss.mm.ii.

Art. 3 Importo

L’importo a base di gara per la realizzazione del servizio di cui all’art. 1 è  di € 18.473,88 (DICIOTTOMILAQUATTROCENTOSETTANTATRE/88) IVA inclusa.

Qualora nel corso dell’esecuzione del contratto, occorra un aumento delle prestazioni di cui trattasi entro i limiti del quinto del corrispettivo aggiudicato, l’esecutore del contratto espressamente accetta di adeguare la fornitura/servizio oggetto del presente contratto, ai sensi di quanto previsto dall’art. 311 del D.P.R. 207/10.

Art. 4 Tempi di esecuzione

La fornitura richiesta dovrà essere realizzata entro 30 gg. lavorativi decorrenti dalla stipula del contratto con l’aggiudicatario.

Art. 5 Approvazione atti allegati

Si approva la lettera di invito (All. 1). a presentare offerta per acquisizione di beni e servizi nell’ambito del progetto PON LAN/WLAN

Art. 6  Responsabile del Procedimento

Ai sensi dell’art. 125 comma 2 e dell’art. 10 del D.Lgs 163/2006 e dell’art. 5 della legge 241/1990, viene nominato Responsabile del Procedimento il  Dirigente Scolastico Dott.ssa Paola Di Napoli.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Dott.ssa Paola Di Napoli

 


banner_PON_14_20_

 

Prot. n. 1419/B15

Anguillara Sabazia, 31 marzo 2016

 

Spett.le

Telecom Italia S.p.A.

ICT Solutions & Service Platforms

Gestione Convenzioni

Viale Parco dei Medici 61, 00148 – Roma

Fax 800.333.669

Email convenzionelan5@telecomitalia.it CIG:554638802C

Oggetto: Richiesta di disponibilità dei beni necessari per la realizzazione del progetto PON LAN/WLAN- infrastrutture rete “Connessi e competenti”205° Circolo Didattico Anguillara Sabazia

 

Si inviano in allegato (All.A_Capitolato Tecnico_Circolo Didattico Anguillara) “il capitolato tecnico” corredato di descrizione della fornitura, e (All.B_Progetto preliminare CL5 – Circolo didattico Anguillara) “il progetto preliminare” relativo alla realizzazione del progetto in oggetto.

Dal confronto con il progetto preliminare inviatoci in data 24 marzo 2016 in seguito a sopralluogo effettuato dal Sig. Alessandro Bruscani (TIM) il 22 marzo 2016 (Emesso da: I-PS/C.CSD Cod. Doc. 16CE0718PP– Ver. 1 –24/03/2016 – All.B) non sembra sia possibile la realizzazione di tutte le richieste inserite nel capitolato tecnico del 205° Circolo, capitolato che è stato predisposto consultando le disponibilità dei servizi e delle apparecchiature presenti sul MEPA.

La S.V. è invitata a fornire eventuale riscontro positivo,  modificando i beni disponibili nella convenzione al fine di soddisfare le nostre richieste, o negativo, nel caso in cui non possa adeguarsi al capitolato (così come si evince dalle FAQ pubblicate sul portale MIUR allegate all’avviso protocollo prot. AOOODGEFID/9035 del 13 luglio 2015).

Si richiede una risposta tempestiva  entro 10 gg. dalla data della presente, al fine di consentire a questa Istituzione Scolastica di procedere con i consequenziali atti.

F.to Il Dirigente Scolastico

Dott. Paola Di Napoli

(firma autografa sostituita a mezzo stampa, ex art. 3, co.2, D.lgs. 39/93)


banner_PON_14_20_

Agli Atti

Al Sito Web

All’Albo

Prot. N. 214 del 27/01/16

Oggetto: Formale assunzione al bilancio del finanziamento relativo al progetto “Connessi e competenti” 10.8.1.A1-FESRPON-LA-2015-203

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTA la Circolare Prot. n. AOODGEFID/9035 del 13/07/2015 rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione, l’ampliamento o l’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN. Oggetto della Circolare: “Asse II Infrastrutture per l’istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) – Obiettivo specifico – 10.8 – “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” – Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l’apprendimento delle competenze chiave”;

VISTA la Nota autorizzativa M.I.U.R. prot. n° AOODGEFID/1762 del 20/01/2016 con oggetto: “Autorizzazione progetto e impegno di spesa a valere sull’Avviso pubblico prot. n. AOODGEFID\9035 del 13 luglio 2015, finalizzato alla realizzazione, all’ampliamento o all’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN. […]”

Considerato    che ai sensi dell’art. 6, comma 4 del D.I. n. 44 del 01/02/2001, competono al Dirigente Scolastico le Variazioni al Programma Annuale conseguenti ad Entrate Finalizzate;

DISPONE

La formale assunzione a bilancio E.F: 2016 del finanziamento relativo al seguente progetto FESR

Sottoazione Codice identificativo progetto1 Titolo modulo Importo autorizzato forniture Importo autorizzato spese generali Totale autorizzato progetto
 

10.8.1.A1

10.8.1.A1-FESRPON-LA-2015-203 Connessi e competenti € 17.933,88 € 540,00 € 18.473,88

Il finanziamento viene iscritto in entrata all’Aggregato 04 Voce 01 – Finanziamenti UE ed in uscita alla voce P116 – Progetto 10.8.1.A1-FESRPON-LA-2015-203.

Il Dirigente Scolastico
(Dott.ssa Paola Di Napoli)


banner_PON_14_20_

Prot. 375/B15

Anguillara Sabazia, 29/01/16

All’ albo
Al sito web

Oggetto: Autorizzazione progetto “Connessi e competenti”Cod. Id. Prog. 10.8.1.A1-FESRPON LA-2015-203 Fondi Strutturali Europei- PON   LAN/WLAN 2014IT05M2OP001 “Per la   scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014/2020

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTO l’Avviso   pubblico prot.  n. AOODGEFID 9035 del 13.07.2015,    finalizzato  alla  realizzazione, all’Ampliamento all’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN – Asse II Infrastrutture per l’istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) – Obiettivo specifico 10.8 “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” – Azione 10.8.1 “Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori professionalizzanti e per l’apprendimento delle competenze chiave” a titolarità del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, approvato da parte della Commissione Europea con Decisione C(2014) n. 9952 del 17/12/2014;

VISTA la nota MIUR Prot. n. AOODGEFID/1708 DEL 15/01/2016 di approvazione dell’intervento a valere sull’obiettivo\azione 10.8.1 A1 FERSPON del PON “Programma Operativo Nazionale 2014IT05M2OP001  “Per la scuola – competenze e  ambienti per  l’apprendimento” ed  il relativo finanziamento;

VISTA la Nota Miur Prot. n. AOODGEFID/1758 del 20/01/2016 Autorizzazione  progetto e impegno    di spesa a valere sull’Avviso pubblico prot. n. AOODGEFID\9035 del 13 luglio 2015, finalizzato alla realizzazione, all’ampliamento o all’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN. Asse II Infrastrutture per l’istruzione–Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) – Obiettivo specifico – 10.8 – “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” – Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori professionalizzanti e per l’apprendimento delle competenze chiave”;

RENDE NOTO

che questa istituzione è stata autorizzata, con nota Prot. n. AOODGEFID/1762 del 20/01/16, ad attuare il piano FESR il cui importo complessivo del progetto viene evidenziato nella tabella sottostante:

Sottoazione Codice identificativo progetto1 Titolo modulo Importo autorizzato forniture Importo autorizzato spese generali Totale autorizzato progetto
10.8.1.A1 10.8.1.A1-FESRPON-LA-2015-203 Connessi e competenti € 17.933,88 € 540,00 € 18.473,88

 

Il progetto intende realizzare, in tutti gli ambienti di entrambi i plessi, una rete cablata o wi-fi, che permetta di conseguire l’obiettivo del successo formativo delle giovani generazioni anche attraverso l’uso di nuove tecnologie, con l’intento di favorire una maggiore individualizzazione e personalizzazione della didattica.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
(Dott.ssa Paola Di Napoli)