FORMAZIONE E AUTOFORMAZIONE DOCENTI

 (Clicca sulle parole evidenziate in azzurro)

“Le rubriche di valutazione e il loro utilizzo”.

Il cambio prospettico della scuola comunità di apprendimento, coinvolge anche il sistema di valutazione. Il fine è l’apprendimento dello studente, per cui l’insegnamento dovrebbe avere l’obiettivo di condurre lo studente a scoprire per se stesso.

La valutazione è un processo che permette di rilevare e riconoscere il livello di qualità al quale si realizza un compito, una prestazione o si dimostra l’uso delle abilità e delle conoscenze acquisite, per individuare cosa e come migliorare.

Sulla base di tale definizione nella scuola lo studente valutato dovrebbe partecipare attivamente al processo di valutazione, dovrebbe essere lui ad auto-valutarsi, riconoscere i propri punti forza e i propri punti deboli.

Uno strumento valido  che potrebbe assolvere a questo compito è la “Rubrica di Valutazione“.

Essa utilizza criteri oggettivi, condivisi, predefiniti, educa gli studenti all’autovalutazione; influisce in modo efficace sulla metacognizione, sulla motivazione e sul miglioramento dell’apprendimento.

Per familiarizzare con questo nuovo strumento e offrire spunti di riflessione sulla validità del suo uso nella didattica, si propone la visione di questa PRESENTAZIONE  che permette di illustrare i contenuti, i risultati ottenuti e il lavoro svolto da un gruppo di docenti con i propri alunni.

Esempi di RUBRICHE VALUTATIVE:

 

RUBRICHE VALUTATIVE SULLA LETTURA (1) e (2)

RUBRICHE  VALUTATIVE  SUL COMPORTAMENTO (1) e (2)

 RUBRICHE VALUTATIVE SUL PROBLEM SOLVING (1) e (2)  

DIARIO DI BORDO PER MONITORARE E VALUTARE I PROGRESSI

I lavori svolti rappresentano il risultato di un percorso di formazione dei docenti con un’esperta, di momenti di autoformazione e di condivisione di esperienze e di intenti, nell’ottica di sfruttare al meglio le diverse competenze di ciascun studente.

I risultati ottenuti e il dialogo didattico con gli alunni costituiscono lo stimolo a continuare in questo tipo di percorso sperimentale, che riteniamo offra spunti molto interessanti, non solo per la maggiore chiarezza nella valutazione, ma anche per favorire la crescita personale di ciascun alunno  in termini di capacità di osservazione, di riflessione e di espressione.